Author: Daniela Vladimirova

Dalla bottega delle revisioni, ep. 1: il caso “impressive”

Se avete la pazienza di seguirmi, oggi ho deciso di convertire frustrazione e invettive dovute a decenni di errori ricorrenti nelle revisioni dall’inglese in un’esperienza positiva e – hai visto mai – in qualcosa di utile per me (chi traduce file rivisti da me potrebbe magari capitare sul mio blog), creando la rubrica Dalla bottega delle revisioni. Nell’episodio […]

La revisione del cliente: il compito in classe reloaded

Se quando eravate al liceo o all’università l’attesa del risultato del compito in classe o dell’esame di filologia vi snervava, non dormivate la notte, volevate nascondere la testa sotto il piumone e avevate gli attacchi di panico, fatevi un favore e non mettetevi a fare il traduttore commerciale: è una vita nell’attesa della pagella, ma una pagella di quelle serie, pregne […]

“Anche tu puoi fare il traduttore!” e altre balle del crowd-sourcing

Evidentemente il giorno in cui in facoltà spiegavano l’origine psicologica dell’aura di romanticismo mistico che sembra emanare naturalmente dalla figura del traduttore ero assente, altrimenti oggi potrei comprendere meglio un fenomeno piuttosto curioso dell’evo moderno. Ovvero quello per cui persone per il resto sane di mente di punto in bianco decidono che sia desiderabile mettere il proprio tempo ed energie al […]

È così che si fa: Lush Italia

Senza che si aprano crepe nell’intonaco per questo, oggi ho deciso di tralasciare i soliti translation fail e di produrmi in una cosa del tutto inconsueta per me: un encomio. Nella categoria Localizzazione, oggi vorrei premiare Lush Italia. Ho scoperto il marchio inglese dopo che l’incantevole Miss K. mi ha consigliato lo shampoo Big, rendendosi così parzialmente responsabile della prima chioma semi-lunga di […]

Dumb customers

Il traduttore: istruzioni per l’uso

Benché una grande fetta della mia vita lavorativa preveda contatti con agenzie di traduzione e project manager tra Italia, Regno Unito e Stati Uniti, capita anche a clienti singoli di contattarmi per lavori estemporanei. Se il testo che avete bisogno di tradurre è al di sopra delle competenze di vostra cugina che una volta ha fatto l’Erasmus in […]

Perché lui non mi capisce

Nell’ultima puntata vi siete beccati un po’ di cenni storici sulla traduzione automatica. Poi sono andata in ferie e ho fatto degli esami e solo oggi mi trovo di nuovo al cospetto di un file in post-editing, stavolta per un produttore leader nel settore dell’editing fotografico che non sto qui a nominarvi perché sono super discreta e tanto l’avete […]